• ALITO CATTIVO

L’ALITO CATTIVO È UN PROBLEMA COMUNE


Pensi forse che la causa dell' alito cattivo sia lo stomaco? Falso. In realtà la causa più frequente di alito sgradevole sono le raccolte di batteri in bocca, perché in nove casi su dieci l'alito cattivo ha origine nel cavo orale. Questi batteri si trovano tra i denti, nelle tasche gengivali e nelle fossette linguali (soprattutto nel terzo posteriore), dove producono i cosiddetti composti sulfurei volatili.

Naturalmente un alito sgradevole non è pericolosa, ma una bocca con alito sgradevole può dar luogo a situazioni imbarazzanti nella vita professionale e privata. Ti senti forse insicuro quando apri la bocca in presenza di altre persone? È una cosa che può diventare spiacevole, soprattutto in situazioni in cui è possibile avere contatti molto ravvicinati, per es. in colloqui d'affari o durante un appuntamento sentimentale. O, ancora peggio, magari non ti rendi affatto conto di avere l’ alito sgradevole, e i tuoi familiari e amici non hanno il coraggio di dirtelo.

Cause dell'alito sgradevole

Le cause di alito cattivo sono diverse, tra cui gengivite, parodontite, secchezza della bocca, diete varie quali per es. la low carb diet (dieta a basso contenuto di carboidrati) e il digiuno. Oltre a ciò, molte persone manifestano un alito sgradevole al mattino, dal momento che nelle ore notturne il flusso salivare diminuisce. Inoltre, l'alito sgradevole può essere causato da piatti piccanti, aglio, fumo e alcol.


L'alito sgradevole ha origine in bocca

Alcune delle più frequenti cause un alito sgradevole:

  • Cattiva igiene orale. I residui alimentari che rimangono incastrati tra i denti possono fungere da substrato di crescita per i batteri. Per ovviare a questo problema, si devono pulire i denti due volte al giorno e utilizzare regolarmente il filo interdentale. Per garantire un effetto duraturo è inoltre raccomandabile usare un collutorio.
  • Gengivite e parodontite. La formazione di placca dentaria nella cavità orale in genere favorisce lo sviluppo di parodontiti e parodontosi, che a loro volta possono provocare un alito sgradevole.
  • Secchezza della bocca. La saliva aiuta a pulire la bocca e contribuisce a proteggere dalle eventuali raccolte di batteri. È questo il motivo per cui la secchezza della bocca predispone all'insorgenza un alito sgradevole. Una bocca secca può avere diverse cause, fra cui disidratazione, stress, determinate malattie e medicamenti.
  • Estrazioni dentarie. L'avulsione di un dente può causare odore sgradevole per alcuni giorni, durante i quali il sangue coagula e la ferita guarisce. In questo lasso di tempo una buona igiene orale è ancora più importante del solito. Le carie e altre infezioni orali possono avere lo stesso effetto.
  • Stress e cambiamenti ormonali. Anche gravidanza, pubertà e climaterio possono essere causa di secchezza della bocca e, quindi, di alito sgradevole.


Alito sgradevole per altri fattori

Si tratta per lo più di fattori legati allo stile di vita:

  • Alimenti e bevande. Le sostanze che conferiscono l'odore caratteristico ad aglio, cipolle e altri alimenti dal sapore forte vengono assorbite nel tratto gastrointestinale e poi distribuite dal sangue in tutto il corpo. Attraverso i polmoni e la cute vengono poi rilasciati composti sulfurei, che nell'espirazione sono responsabili dell'alito sgradevole. Anche il caffè è problematico e causa alito cattivo.
  • Fumo. Se si fuma, è probabile avere anche un alito sgradevole, e l'unica via per eliminarlo consiste nello smettere di fumare.
  • Alcool. In genere, le persone che bevono troppo alcol sviluppano un alito sgradevole. Questo è dovuto al modo in cui il corpo degrada l'alcol.


Prevenire l'alito cattivo

La prevenzione dell'alito cattivo è per lo più semplice e inizia con una buona igiene orale. Tuttavia, la sola pulizia dei denti in genere non è sufficiente. Per pulire gli spazi fra i singoli denti si dovrebbe utilizzare in aggiunta anche il filo interdentale o lo spazzolino interdentale. E se si desidera evitare l'alito cattivo con assoluta certezza, si può integrare la pulizia con un collutorio quale CB12. CB12 previene l’alito cattivo, perché neutralizza in bocca i composti sulfurei all'origine dell'odore sgradevole, invece di coprire semplicemente tale odore. La sua formulazione brevettata, contenente acetato di zinco e clorexidina, migliora odore sgradevole fino a 12 ore dopo ogni applicazione. Questo risultato è stato dimostrato in studi clinici1.